MEDICINA DEL LAVORO

La medicina del lavoro si occupa della prevenzione, della diagnosi e della verifica nel tempo dello stato di salute dei lavoratori esposti ad un determinato rischio aziendale nonché della cura delle malattie causate dalle attività lavorative.

MISSIONE

  • Ridurre al minimo i fattori di rischio che potrebbero provocare l’insorgere di una patologia
  • Proteggere e promuovere una cultura del lavoro che vada nella direzione della salute e della sicurezza, creando nello stesso tempo un clima sociale positivo e collaborativo tale da poter migliorare la produttività delle imprese
  • Sostenere ed incrementare le capacità lavorative
  • Contribuire a creare e a mantenere un ambiente di lavoro salubre e sicuro affiancando il Datore di Lavoro all’atto della messa a punto e della scelta degli strumenti più idonei, dei metodi e delle procedure più efficaci e delle giuste ed essenziali attività per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro
  • Promuovere l’adattamento del lavoro alle capacità dei lavoratori, tenendo in dovuto conto il loro stato di salute
  • Conseguire gli obiettivi di salute occupazionale che sono stati definiti dall’ILO e dalla WHO nel 1950 ed aggiornati dalla Commissione congiunta ILO/WHO sulla salute nei luoghi di lavoro nel 1995

 

Qualificata attività di sorveglianza sanitaria dei rischi da lavoro, di prevenzione degli infortuni ed alle patologie correlate al lavoro, quali le malattie professionali e tutti gli aspetti relativi alle interazioni tra salute e lavoro.

  • Nomine dei Medici Competenti
  • Programmazione accertamenti sanitari
  • Archivio cartelle cliniche
  • Pianificazione degli appuntamenti delle visite
  • Scadenziario delle visite mediche
  • Gestione della documentazione sanitaria, nel rispetto della normativa vigente

  • Sopralluoghi periodici negli ambienti di lavoro
  • Compila e/o aggiorna le cartelle sanitarie e di rischio
  • Redige e aggiorna il Protocollo Sanitario
  • Elabora la Relazione Sanitaria annuale
  • Partecipa alla Riunione Periodica
  • Raccoglie/trasmette i dati dell’Allegato 3B del D. Lgs. 81/08 sull’apposito applicativo web predisposto dall’INAIL
  • Collabora con il datore di lavoro e gli organi di vigilanza
  • Collabora alla formazione specifica (rischi)

  • Preventive (prima dell'inizio attività lavorativa)
  • Periodiche (accertamenti di legge)
  • Straordinarie (richiesta dal lavoratore)
  • Dimissione (a termine del contratto lavorativo)
  • Di rientro (dopo un lungo periodo di assenza)
  • Maternità (flessibilità del congedo)

Con il datore di lavoro in tutti quei casi dove il responso delle visite abbiano determinato esiti di idoneità alla mansione parziali, temporanei o permanenti individuando le azioni più congrue affinché siano sempre rispettate le disposizioni di Legge, nel rispetto del business e della salute del lavoratore.

Perchè è importante

Oltre a considerare che è un obbligo di Legge sottoporre a sorveglianza sanitaria tutti i lavoratori, è importante considerare che il controllano preventivo e periodico abbassa i livelli di rischio e che lo stesso possa incorrere in una malattia professionale.

Quando è necessario il medico del lavoro

La nomina del medico del lavoro o competente è obbligatoria in tutti i casi in cui il datore di lavoro deve organizzare il servizio di sorveglianza sanitaria a causa dei rischi connessi alle attività lavorative svolte in seno all'azienda.

CONTATTACI

Contattate AIR MED per richiedere un preventivo.